Polifonica San Lorenzo - logo

Le 'Ciaccole Polifoniche'

logo Ciaccole

Cosa sono le "ciaccole" ?
Probabilmente molti toscani sanno che il termine si usa per descrivere delle "chiacchere del più e del meno"

Ebbene la polifonica ha un proprio "non-periodico", come lo definisce l'autore principale Alessandro Gallai, di carattere giocoso.

Per comprendere meglio, potrà risultare utile la lettura dell'editoriale scritto in occasione del decennale, che è stato pubblicato sul libretto.

Fu, per certo, una nostra naturale predisposizione che guidò la penna dei redattori al momento, mitico, magico, eterno, della scelta di un nome per il neonato non-periodico della PSL.

Noi, unici veri soci fondatori del foglio più noto del globo terracqueo (e che ci siete solo voi a fondare roba?), ci sentiamo ancor fremere i polsi al ricordo di quella sera, quando i benefici effluvi della Grimbergen Tripla del ConteMatto si unirono al caciaresimo innato degli astanti, originando il primo vero atto creativo del decennio appena trascorso.

Molti altri ne sarebbero seguiti, certo, ma tutti di ben poco conto, tipo, che so, scrivere una Missa Brevis (che poi l'aveva bell'e scritta Mozart, 'un ti bastava quella?), o fare un figliolo (che uno alla fin fine ci si diverte anche dimorto, o dicci di no, se ti riesce!), ma mai il far rinascere qual Araba Fenice un umorismo cosmico, globale, e condiviso da tutti, di qualsiasi nazionalità, credo religioso o politico, che coinvolge e riunisce, diverte e fa riflettere sui veri misteri della vita... ora forse esagero un pochino, sarà meglio che mi dia una calmata.

Quanti personaggi hanno affollato le nostre pagine da allora: Nello il Pipistrello, le tre sorelle svedesi, il "Concerto per l'Odio Guerriero" con il mitico Larry Donats... e ancora, gli inediti di Manzoni e di Marinetti, un pezzo scritto da Enzo Biagi, tutte le trasferte in mezzo mondo e i gemellaggi con l'altra metà!
Che nostalgia! Lo disse anche "Lilli" Perosi: riguardo le foto "e mi sublimo".

Ma basta con il passato: guardiamo al futuro!
Anche per quest'anno Lawrence ha un'agenda fitta di impegni, e il compleanno è solo l'inizio (il n'est que un début, direbbero la Graziella & Annalisa), per cui, da buoni ciaccolatori, vi do un solo consiglio: preparate lo zaino e il dizionario Italiano-Afgano, a Maggio c'è da dare una mano al Coro di Kabul!

Ultimo aggiornamento: